Caricamento...
Regione del Veneto

Domande frequenti

Elenco di risposte alle domande più frequenti raccolte dalle richieste di assistenza dei cittadini.

Accesso ai servizi

  • Come accedo ai servizi di municipio Virtuale?
    Dal 1° ottobre 2021 i cittadini potranno accedere all’area riservata utilizzando esclusivamente una delle tre modalità di autenticazione universali, SPID, CIE o CNS, riconosciute per accedere ai servizi online di tutte le Pubbliche amministrazioni. Di conseguenza le credenziali user/password non saranno più attive e sarà necessario accedere, a scelta, con uno degli strumenti a disposizione:
    • SPID - Sistema Pubblico di Identità Digitale
    • CIE - Carta d’identità elettronica


  • Cos'è SPID
    SPID è il sistema di accesso che consente di utilizzare, con un'identità digitale unica, i servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati accreditati. Se sei già in possesso di un'identità digitale, accedi con le credenziali del tuo gestore. Se non hai ancora un'identità digitale, richiedila ad uno dei gestori.


  • Entra con CIE
    “Entra con CIE” è lo schema di identificazione che consente l’accesso ai servizi digitali erogati in rete di pubbliche amministrazioni e privati, mediante l’impiego della CIE, come previsto dall’art. 64 del Codice dell’Amministrazione Digitale.

Anagrafe ed elettorale

  • Che differenze ci sono tra carta di soggiorno e pe
    In Italia, il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo ha sostituito a tutti gli effetti la carta di soggiorno.

    Dal 1° aprile 2007, la carta di soggiorno indica quindi il titolo di soggiorno rilasciato agli stranieri extracomunitari familiari di cittadini comunitari (e italiani) residenti sul territorio italiano, che possiedono i requisiti chiesti dal Decreto legislativo 06/02/2007, n. 30, art. 10.

    Il permesso di soggiorno CE di lungo periodo può essere chiesto dall'extracomunitario in possesso, da almeno cinque anni, di un permesso di soggiorno in corso di validità che dimostri la disponibilità di un reddito e di un alloggio idoneo (Decreto legislativo 25/07/1998, n. 286, art. 9).

    Il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo:
    • è a tempo indeterminato
    • è valido come documento di identificazione personale per 5 anni
    • il suo rilascio è subordinato al superamento di un test di conoscenza della lingua italiana.
  • Cos'è la famiglia anagrafica?
    Nel senso più comune, intendiamo la "famiglia" come la più piccola comunità riproduttiva composta da madre, padre e figli. Il termine famiglia anagrafica indica, invece, qualcosa di più preciso.

    La famiglia anagrafica è un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi. I membri devono coabitare e avere dimora abituale nello stesso Comune (Decreto del Presidente della Repubblica 30/05/1989, n. 223, art. 4). La composizione della famiglia anagrafica risulta dallo stato di famiglia.

    La coabitazione è condizione necessaria, ma non sufficiente per determinare l'appartenenza alla famiglia anagrafica: esistono situazioni in cui i soggetti, pur convivendo, hanno due stati di famiglia differenti. Un esempio sono gli studenti fuori sede.
  • Cos'è l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Resid
    L’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), è la banca dati nazionale nella quale sono migrati tutti i Comuni italiani.

    ANPR è istituita presso il Ministero dell’Interno come previsto dal Decreto Legislativo 07/03/2005, n. 82, art. 62.

    Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 10/11/2014, n.194 stabilisce i requisiti di sicurezza, le funzionalità per la gestione degli adempimenti di natura anagrafica, le modalità d'integrazione con i diversi sistemi gestionali e i servizi da fornire alle Pubbliche Amministrazioni ed enti che erogano pubblici servizi che, a tal fine, dovranno sottoscrivere accordi di servizio con lo stesso Ministero.

    ANPR non è solo una banca dati ma un sistema integrato che consente ai Comuni di svolgere i servizi anagrafici ma anche di consultare o estrarre dati, monitorare le attività, effettuare statistiche.

    ANPR consentirà di evitare duplicazioni di comunicazione con le Pubbliche Amministrazioni, garantire maggiore certezza e qualità al dato anagrafico, semplificare le operazioni di cambio di residenza, emigrazione, immigrazione, censimento, e molto altro ancora.
  • Cosa si intende per residenza e per domicilio?
    La differenza è definita dal Codice Civile:

    la residenza è nel luogo in cui la persona ha la dimora abituale
    il domicilio di una persona è nel luogo in cui essa ha stabilito la sede principale dei suoi affari e interessi.

Famiglia

  • Sono una donna che vive un momento di tensione in
    Può rivolgersi al centro di prima accoglienza di Linea Rosa.

    Linea Rosa è un Centro Antiviolenza che aiuta e sostiene le donne che attraversano momenti di disagio e di difficoltà o che subiscono violenze fisiche, psicologiche, sessuali ed economiche. La sede di Linea Rosa a Ravenna è in Via Mazzini, 57/A Tel. 0544-216316 e-mail linearosa@racine.ra.it.
    Accoglienza telefonica lun-ven: ore 9-19; sab: 9-15; dom: 12-18 – Negli orari di chiusura del Centro Antiviolenza può rivolgersi al 112, che contatterà le operatrici di Linea Rosa grazie a un servizio di reperibilità attivo h24.
    Per maggiori informazioni https://www.linearosa.it/
  • Un mio caro è deceduto, cosa devo fare?
    La denuncia di morte deve essere effettuata entro 24 ore dal decesso da:
    • persona incaricata dell’Ospedale o Casa di Cura, in caso di decesso presso una di queste strutture;
    • da un famigliare del defunto o suo incaricato se il decesso è avvenuto presso l’abitazione.
    Nella generalità dei casi, di tutti gli adempimenti necessari, compresi quelli di carattere amministrativo, si occupano le Imprese di Pompe Funebri incaricate dai familiari.

Informatica e digitale

  • Cos'è la Posta Elettronica Certificata (PEC)?
    La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un sistema di posta elettronica grazie il quale si invia documentazione elettronica con valenza legale che attesta l'invio e la consegna di documenti informatici.

    Certificare l'invio e la ricezione - i due momenti fondamentali nella trasmissione dei documenti informatici - significa fornire al mittente, dal proprio gestore di posta, una ricevuta che costituisce prova legale dell'avvenuta spedizione del messaggio e dell'eventuale documentazione allegata. Allo stesso modo, quando il messaggio arriva al destinatario, il gestore invia al mittente la ricevuta di avvenuta (o mancata) consegna con precisa indicazione temporale. Se il mittente smarrisce le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte, conservata per legge per un periodo di 30 mesi, consente la riproduzione, con lo stesso valore giuridico, delle ricevute stesse.

    Per avere pieno valore legale, l'invio e la ricezione di un messaggio di posta elettronica certificata devono avvenire tra due caselle PEC. In altre parole, da una casella di PEC posso inviare e-mail a qualsiasi indirizzo, ma avrò una ricevuta di avvenuta consegna, paragonabile a una ricevuta di ritorno di una raccomandata a/r, solo se l'invio avverrà verso un'altra casella PEC.

Polizia Locale

  • Quali sono le limitazioni previste per i neopatent
    Ai titolari di patente di guida di categoria B, per il primo anno dal rilascio non è consentita la guida di autoveicoli:
    • con potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kw/t
    • nel caso di veicoli di categoria M1 (Veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti escluso il conducente) si applica un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kw.
    Le limitazione di cui al presente comma non si applicano ai veicoli adibiti al servizio di persone invalide, autorizzate ai sensi dell'articolo 188, purchè la persona invalida sia presente sul veicolo.

    I dati dei veicoli si trovano sulla carta di circolazione
    • In caso di veicoli di recente immatricolazione (successiva al 4 ott. 2007) il rapporto potenza/tara, cioè la Potenza Specifica, è riportato nel terzo riquadro.
    • Anche in caso di immatricolazioni molto datate solitamente il rapporto potenza /tara è espresso nel riquadro 2.
    • Negli altri casi è possibili fare il calcolo della Potenza Specifica (PS) nel seguente modo: dividere la potenza espressa in Kw* per la tara espressa in t (la tara si ottiene aggiungendo al valore della massa a vuoto un peso di 0,075 t (valore medio comprendente il peso del conducente, ruota di scorta e carburante) esempio:
    • potenza= 55 Kw
    • massa a vuoto= 1080 Kg
    • potenza specifica= 47,619 Kw/t (cioè 55/1,080+0,075)
    Se la Potenza è espressa in CV (cavalli) basta moltiplicare CV x 0,736= Kw

    E’ possibile verificare se un veicolo immatricolato può essere guidato da un neopatentato direttamente nel sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: www.ilportaledellautomobilista.it
  • Mi hanno rubato la carta di identità, cosa devo fa
    Deve presentare denuncia di furto ad un ufficio di polizia giudiziaria. In quella circostanza dovrà comunicare il numero del documento rubato e la data di rilascio; è quindi utile informarsi prima presso l’ufficio anagrafe che ha rilasciato il documento.
  • Mi hanno rubato la patente di guida cosa devo fare
    Deve presentare denuncia di furto ad un ufficio di polizia giudiziaria. Ricordi di portare con se almeno tre fototessera perché le verrà rilasciato il permesso provvisorio di guida e successivamente riceverà a casa la nuova patente di guida

Servizi sociali

  • Che differenza c'è tra l'ISEE e l'ISE?
    L’ISE (Indicatore della Situazione Economica) e l’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) sono due parametri che permettono di valutare, in modo sintetico, le condizioni economiche delle famiglie che chiedono prestazioni sociali agevolate o l’accesso agevolato ai servizi di pubblica utilità, cioè prestazioni la cui erogazione dipende dalla situazione economica del richiedente.

    L’ISE riguarda la situazione economica familiare nel suo complesso.

    L’ISEE scaturisce, invece, dal rapporto tra l'ISE e il parametro derivato dalla Scala di Equivalenza in base:
    • al numero dei componenti del nucleo familiare
    • alla tipologia del nucleo: con inabili, un solo genitore, ecc.

Territorio e urbanistica

  • Vorrei segnalare la presenza di buche e/o segnalet
    I Cittadini possono utilizzare il servizio online "Segnalazioni" attraverso il quale vengono comunicati al Comune guasti, inconvenienti e disservizi presenti nel Territorio.
    Le segnalazioni saranno inviate all'ufficio competente per una valutazione e per l'attivazione delle azioni necessarie alla soluzione del problema.
    Il Cittadino potrà consultare in qualsiasi momento la mappa delle segnalazioni attive e lo stato di avanzamento delle soluzioni.

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valutazione su 5

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire al massimo 200 caratteri

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Spiacenti, non è stato possibile inviare la tua valutazione!